Mangiapannolini, perché è preferibile scegliere i modelli con la ricarica

I mangiapannolini, ormai indispensabili per lo smaltimento dei pannolini sporchi, possono essere con o senza ricarica, a seconda di come sono strutturati. Nel primo caso i contenitori si avvalgono di sacchettini monouso sigillati che, una volta esauriti, possono essere ricomprati dalle case madri o altrove, nel secondo basta montare nell’apposito bidoncino un comune sacco della spazzatura. Anche se va calcolata la spesa delle ricariche successive che rendono più onerosa la gestione del prodotto, si consiglia di acquistare un modello con ricarica, per ottenere il miglior risultato igienico e anti-odore. Ma come fare a scegliere la migliore ricarica per il ‘maialino’?

Basarsi sulla qualità dei materiali che formano le ricariche, ad esempio. È un aspetto che può sfuggire a molti, per distrazione o superficialità, ma questo elemento ha un’importanza oggettiva che può compromettere la funzionalità del dispositivo. Spesso, infatti, i kit