Mignon, a parete o a pavimento: le tipologie dei funghi riscaldanti

Sia che si voglia abbellire il tavolo da giardino con un centrotavolo che abbia anche la funzione di riscaldatore esterno per sorseggiare un caffè a colazione o il the delle cinque, oppure si desideri gustare una cenetta nel patio in buona compagnia anche fuori stagione quando si avverte il morso del freddo, un fungo riscaldante può essere la soluzione giusta. Queste particolari e artistiche stufe da esterno, disponibili nella tipologia elettrica o a gas, sono l’unico modo per poter fruire dei propri spazi scoperti senza dover tremare dal freddo nella stagione invernale o autunnale inoltrata. Non si ha la possibilità di cambiare le stagioni, tocca adeguarsi, purtroppo non è sempre estate, ma con questi generatori termici concepiti proprio per gli spazi esterni godersi dei bei momenti all’aperto non è più un’utopia. In più danno un tocco di classe al contesto, …

Cosa chiedere (e non chiedere) a una cintura massaggiante

Se ne sente parlare sempre più spesso, bombardati come siamo dalle pubblicità televisive o telematiche, ma non tutti sanno cosa sia una cintura vibrante o massaggiante. Questo prodotto, la cui popolarità è in netto rialzo, altro non è che una fascia che esercita un massaggio attraverso l’elettrostimolazione ed ha come funzione principale l’emissione di vibrazioni. Fra queste il mercato propina vari modelli, molto diversi fra loro, sia per caratteristiche costitutive che per dimensioni e prezzo. Fra le migliori c’è la fascia Gymform Dual Shaper, un modello che coniuga elettrostimolazione a vibrazioni, tramite un display di comandi, sfruttando degli elettrodi elettrostimolanti da porre a contatto della pelle.

Questo articolo è alimentato a cavo, anziché a batteria. Un prodotto alternativo di qualità può essere la cintura Rovera Vibro Sauna, che emette vibrazioni massaggianti nella zona addominale, con opzione di sauna che

Idropulsori Waterpik: info e caratteristiche

Una corretta igiene orale è molto più di un bel sorriso, ma una necessaria prassi quotidiana che va ben oltre l’estetica, rappresentando l’unico modo per prevenire patologie dentali e gengivali. A volte non si possono lavare i denti ogni volta che si è mangiato perché si è fuori o per altri motivi, con conseguente dannose che possono portare a carie dentarie e al sanguinamento delle gengive con infezioni o infiammazioni correlate che, a lungo andare, potrebbero minare la salute e la stabilità dei denti. In questi casi l’utilizzo di un buon idropulsore dentale, anche solamente una volta al giorno, può aiutare a prevenire il peggio, rimuovendo la quasi totalità della placca che si posa sui denti e massaggiando le gengive con effetti benefici sulla circolazione sanguigna che le tonifica mantenendole sane.

Se trascurate, le gengiviti oltre a causare alitosi possono