Cosa c’è da sapere sull’irraggiamento?

L’irraggiamento è il metodo con il quale i pavimenti termici spandono il loro calore per tutta la casa. Seguendo questo modus operandi tutta la casa sarà mantenuta al caldo, e in maniera uniforme e omogenea. Ma come è possibile tutto ciò? In che modo i pavimenti riscaldanti riescono a intiepidire gli ambienti più freddi e umidi? In questa breve guida, e nelle righe che seguono, possiamo rispondere a tali quesiti.

Al contrario dei termosifoni, che tendono a scaldare solo l’area a loro prossima, un pavimento riscaldante è in grado di spargere tutto il calore necessario a scaldare l’intera casa. Come abbiamo appena visto per farlo sfrutta un sistema chiamato irraggiamento, ovvero emana e sparge calore lungo tutta la superficie pavimentale. Sempre grazie all’irraggiamento non vengono sollevate polveri di ogni sorta, e la qualità dell’aria stessa ci guadagna. Niente più umidità, che tante volte può farci stare male più del freddo stesso.

Rispetto a un normale sistema di riscaldamento, quello dei termosifoni per esempio, questo ci consente un notevole risparmio energetico. Funziona anche a basse temperature, anche con un minimo di 30 o 40 gradi centigradi, sia in caso di impianto ad acqua che elettrico. Ciò si traduce in un risparmio economico in bolletta (che può arrivare anche a un 25 % delle spese annuali), ma anche in una rapidità di azione maggiore: in pochi minuti è possibile scaldare un’area anche abbastanza estesa, a costi bassissimi e con la massima resa.

Un ulteriore vantaggio di un pavimento riscaldante sta proprio nell’effetto estetico. I termosifoni sono ingombranti, dobbiamo posizionarli strategicamente e spesso sono davvero sgradevoli da vedere. Al contrario il sistema di riscaldamento posto sotto il pavimento non si vede a occhio nudo, è nascosto sotto le assi del pavimento stesso. Questo ci consente di avere maggior libertà di arredamento, possiamo infatti sistemare la nostra casa come meglio crediamo senza dover tenere conto di quegli obsoleti apparecchi. Inoltre anche il rivestimento è personalizzabile, e variando di colori, fantasie e materiali è possibile ricreare il proprio pavimento ideale. Nonostante questa grande possibilità di scelta è bene dire che il materiale più indicato è la ceramica.