Cosa chiedere (e non chiedere) a una cintura massaggiante

Se ne sente parlare sempre più spesso, bombardati come siamo dalle pubblicità televisive o telematiche, ma non tutti sanno cosa sia una cintura vibrante o massaggiante. Questo prodotto, la cui popolarità è in netto rialzo, altro non è che una fascia che esercita un massaggio attraverso l’elettrostimolazione ed ha come funzione principale l’emissione di vibrazioni. Fra queste il mercato propina vari modelli, molto diversi fra loro, sia per caratteristiche costitutive che per dimensioni e prezzo. Fra le migliori c’è la fascia Gymform Dual Shaper, un modello che coniuga elettrostimolazione a vibrazioni, tramite un display di comandi, sfruttando degli elettrodi elettrostimolanti da porre a contatto della pelle.

Questo articolo è alimentato a cavo, anziché a batteria. Un prodotto alternativo di qualità può essere la cintura Rovera Vibro Sauna, che emette vibrazioni massaggianti nella zona addominale, con opzione di sauna che consente l’aumento della temperatura della fascia. Questa funzione è impostabile da un telecomando, anche in questo caso siamo di fronte a un prodotto che si alimenta di corrente elettrica. Ma quali sono i vantaggi reali di una cintura massaggiante? E, soprattutto, funziona davvero? Se lo chiedono in tanti, soprattutto chi ha una mezza idea di provarla, ma rinuncia per scetticismo o scarsa informazione. Ci limitiamo ai vantaggi più gettonati dai consumatori, ossia ciò che chiedono a una cintura massaggiante:

          Di far dimagrire. Non illudetevi troppo, dimagrire con l’uso della cintura massaggiante si può, ma non è così facile. Non aspettatevi miracoli, i primi risultati arriveranno solo alla lunga, dopo che si è raggiunta una costanza nell’uso dell’apparecchio ma soprattutto abbinandolo a una dieta ipocalorica e a uno stile di vita non sedentario.

          Non occorre fare sforzi.Vero. Si può usare la cintura massaggiante senza fare nient’altro, fa tutto lei, pure stando seduti davanti alla tivù.

          Si può usare come e quando si desidera. Certo, non ci sono controindicazioni a parte alcune categorie di soggetti a rischio, come i portatori di peace maker. I soggetti sani, giovani e meno giovani, possono usarla anche più volte al giorno senza limiti di tempo o di orari.

Se non avete idea di quale cintura massaggiante scegliere, vi consigliamo di attingere alla fonte del sito www.cinturemassaggianti.it.