Scale retrattili in legno

Se dobbiamo raggiungere una mansarda o un sottotetto molto alto la soluzione migliore è quella di comprare una scala retrattile. Questi apparecchi ci aiutano a entrare nella stanza, senza ingombrare: proprio come si capisce dal nome infatti queste sono a scomparsa, e una volta chiusa la porta non ne rimane più traccia.

Le scale in legno, di cui abbiamo parlato ampliamente qui, possono essere di 3 tipi a seconda di come possiamo riporle. Sono possibili infatti altrettanti metodi di chiusura, ovvero:

      Il sistema manuale;

      Il sistema pantografo;

      Il sistema motorizzato.

Nel primo caso la scala viene aperta a mano, e senza l’ausilio di altri strumenti. Nel secondo ci aiuteremo invece con un’unica asta metallica, e nel terzo invece l’operazione avviene in maniera automatica (dopo averne dato l’input con l’apposito telecomando la scale si apre o si chiude autonomamente grazie al motore di cui è dotata).

In base a dove intendiamo posizionare la scala possiamo aver bisogno di una scala a parete verticale (indicata per i soppalchi per esempio), oppure di una a soffitto (in caso di mansarde e soffitte). Anche se il funzionamento è simile, presentano delle caratteristiche strutturali leggermente diverse tra loro. Entrambe possono supportare una gran mole di peso, solitamente fino ai 450 kg, e prevedono un montaggio fai da te molto semplice (ma se non siamo sicuri chiediamo a un esperto!). Se non riusciamo a trovare la tipologia di scala retrattile in legno perfetta per le nostre esigenze possiamo pensare di farla costruire su misura. Il costo varia in base alla lavorazione richiesta, e alla discrezione dell’azienda stessa a cui decidiamo di rivolgerci.

Si possono trovare scale retrattili in legno di ogni tipo, così come appartenenti a ogni fascia di prezzo. Le più economiche e diffuse sono le classiche manuali, che di solito costano intorno ai 100 o 200 euro. Ovviamente più la scala è tecnologica, funzionale, costruita con legni pregiati, eccetera, più il prezzo finale sale. Non c’è bisogno comunque di spendere una fortuna per averne un modello di qualità, se ci accontentiamo di sacrificare qualche comodità in favore di un legno resistente e ben lavorato per esempio.