Smalto dei denti

Di sicuro avere denti bianchi è tra gli obiettivi estetici di moltissime persone, infatti il sorriso è il nostro biglietto da visita, ma anche uno dei tanti tratti che ci delineano e ci fanno acquisire sicurezza. In basse a come appare il nostro sorriso possiamo capire molto sulla salute dei nostri denti e anche successivamente sulla cura che dovremo impiegare per poterli avere sani e soprattutto belli. Quando si parla di denti spesso si parla di una serie di tecniche di sbiancamento, pulizia dentale.

I denti sono rivestiti di una sostanza molto particolare che rende quindi il dente forte e resistente alle aggressioni esterne. Dato che esponiamo sempre i denti a cibo, bevande, talvolta fumo e altre sostanze aggressive, questi hanno bisogno di cura soprattutto per quanto riguarda il loro rivestimento di tessuto bianco. Lo smalto è questo rivestimento ed è una sostanza che protegge il dente e ha come scopo primo quello di proteggere lo stesso da tutti gli agenti aggressivi esterni che abbiamo citato prima, ossia dal cibo , fumo, polvere e batteri di ogni genere. Quando parliamo di smalto stiamo parlando di una sostanza che ha perciò una vera e propria funzione di scudo del dente. Il dente senza smalto è troppo esposto, in quanto ricco di nervi e vasi sanguigni e questa parte viva del dente dovrà essere protetta. Per capire come fare a mantenere questo smalto sano, dobbiamo sicuramente partire dalla composizione dello smalto. Questa sostanza è ricca di calcio, fosforo e altri minerali come il magnesio e il potassio. Essendo la parte rigida del dente è fatto da una sostanza che per natura dovrà essere molto rigida e resistente, questo non significa che a lungo andare non ci siano sostanze come cibi acidi, alcol, fumo che possono intaccare lo smalto. Tra le varie cause sicuramente ce ne sono anche alcune genetiche, infatti come ogni persona ha uno smalto diverso nel colore ha anche uno smalto più o meno resistente. I sintomi di un diradamento dello smalto si avvertono direttamente in bocca, infatti possiamo avere delle fitte ai denti, ipersensibilità che sono poi le prime avvisaglie dello smalto che si sta assottigliando. Se volete sapere come evitare di danneggiare lo smalto e come poterlo sbiancare vi consiglio di consultare il sito www.guidadentibianchi.it